Il vantaggio dei conservatori nei sondaggi supporta la sterlina

  • torna indietro
  • A proposito di Ebury
    Analisi del mercato valutario
    Chi siamo
    Chi siamo|Commercio Estero
    Finanza
    Frode
  • Latest

2 December 2019

scritto da
Enrique Díaz-Álvarez

Chief Risk Officer at Ebury. Committed to mitigating FX risk through tailored strategies, detailed market insight, and FXFC forecasting for Bloomberg.

Quella appena trascorsa è stata una settimana contrastante per le valute G10. La sterlina è stata la valuta con la migliore performance, poiché i mercati hanno dimostrato di gradire un risultato elettorale in linea con le previsioni, ovvero una vittoria dei Tory.

U
n generale ottimismo tra gli investitori ha pesato sulle valute safe haven, come lo yen. Infine, l’euro si è mosso in un range molto contenuto; indubbiamente la mancanza di movimenti rilevanti è correlata in qualche modo al lungo ponte negli USA per la festa del Ringraziamento.

Una menzione particolare va fatta in merito al crollo delle divise sudamericane, indebolite nell’ultimo mese dalle proteste in diversi paesi. La settimana scorsa il peso colombiano ha registrato la performance peggiore tra le principali valute mondiali.

L’evento di rilievo della settimana sarà il report sull’occupazione statunitense in uscita venerdì. Le parole della nuova Presidente della BCE Lagarde e di Coeure potrebbero influenzare l’andamento dell’euro, mentre la sterlina reagirà principalmente ai sondaggi relativi alle imminenti elezioni generali.

EUR

Va sottolineata la poca attenzione che i mercati hanno riservato all’inflazione uscita la settimana scorsa. Il dato core, che non tiene conto di beni volatili come cibo ed energia, ha visto un incremento dello 0.2% e su base annua segna un 1.3%, il massimo da tre anni a questa parte. Questo rappresenta un dato chiave per la politica monetaria della BCE e questa sorpresa al rialzo sembra possa escludere il ricorso ad ulteriori stimoli. Attendiamo l’occupazione e le vendite al dettaglio di giovedì che, se confermassero il trend positivo di dati sull’Eurozona, potrebbero sostenere l’euro.

USD

I dati di secondo piano usciti nella settimana del Ringraziamento hanno superato le aspettative, ma non così tanto da cambiare le previsioni sul dollaro.Questa settimana attendiamo con impazienza gli indici ISM delle attività commerciali e soprattutto i non farm payrolls di novembre. La risoluzione dello sciopero della General Motors porterà probabilmente ad un aumento netto dei posti di lavoro creati e ad un generale miglioramento dell’umore sui mercati finanziari.

GBP

La sterlina è stata influenzata principalmente dalle notizie sulle prossime elezioni. La probabilità di una riproposizione dei risultati del 2017, ossia che i laburisti riducano il gap negli ultimi giorni della campagna elettorale, sembra essersi ridotta. I conservatori hanno un vantaggio a doppia cifra e i mercati indicano una probabilità che Corbyn diventi Primo Ministro attorno al 2%. I dati macroeconomici potrebbero rubare la scena alla politica, con i PMI delle costruzioni e dei servizi che usciranno martedì e mercoledì.

Condividere