Settimana di sensibilizzazione alla frode 2019

  • torna indietro
  • A proposito di Ebury
    Analisi del mercato valutario
    Chi siamo
    Chi siamo|Commercio Estero
    Finanza
    Frode
  • Latest

15 November 2019

scritto da
Marta Alvarez

Global Marketing Executive

Questa è la settimana internazionale di sensibilizzazione alla frode e vogliamo cogliere l’occasione per tenere i nostri clienti aggiornati.

S
econdo Action Fraud, il centro nazionale per le frodi e il crimine informatico nel Regno Unito, un’azienda su quattro è vittima di frode, e questo si riflette in una perdita stimata di 18.9 miliardi di sterline per le PMI in Regno Unito. È un numero enorme e a seconda delle dimensioni della perdita è potenzialmente catastrofico per le piccole imprese.

È sempre più evidente che le frodi siano una minaccia sempre più grande per le PMI, quindi vogliamo esporre qualche informazione utile e alcune strategie di prevenzione:

Come i truffatori operano online

I truffatori sono furtivi. Cercano sempre nuovi modi per truffare online e migliorare le loro tecniche, attraverso sistemi come il Phishing lo Spoofing e la Social Engineering.

Lo possono fare tramite siti sul dark web – uno spazio su internet dove i criminali possono interagire senza essere tracciati. È sul dark web che i truffatori comprano e vendono dati e condividono informazioni su come agire per commettere nuove truffe, che strumenti usare, ecc.

Prevenzione delle frodi

Non fidarsi degli sconosciuti: i truffatori spesso fingono di essere qualcuno meritevole di fiducia con una professione che ispira sicurezza, come poliziotti, membri di organizzazioni di carità o impiegati della banca presso cui si è correntisti. Queste persone non chiedono mai informazioni riservate come le password, quindi nel caso lo facciano bisogna insospettirsi.

Tenere i propri dispositivi informatici aggiornati: i computer sono i bersagli naturali dei truffatori. Questi possono creare siti web che contengono codici maligni e email con allegati dei virus creati per rubare dati importanti. Scaricare il software antivirus più aggiornato e utilizzare un sistema operativo aggiornato potrà prevenire la maggior parte di questi attacchi.

Richieste di movimentazione fondi: un’organizzazione onesta non contatta mai di punto in bianco per chiedere la password o per trasferire i fondi ad un altro conto. Bisogna rilasciare le proprie informazioni personali e finanziarie solo a servizi a cui si è dato in precedenza il consenso, di cui ci si fida e da cui ci si aspetta di essere contattati.

Pagare in anticipo: i truffatori di solito pretendono i soldi velocemente così da poter svanire il prima possibile. Un metodo che utilizzano è quello di chiedere di pagare in anticipo. Se qualcuno sembra particolarmente impaziente di ricevere un pagamento, si consideri l’ipotesi che sia una frode.

Password: è buona pratica utilizzare password diverse ogni volta che che si crea un account online. Usare una password sola per tutti i servizi online significa che se un truffatore riesce ad ottenere le credenziali per un account ha automaticamente accesso a tutti gli altri. Se si hanno problemi a ricordare tutte le password si può utilizzare uno strumento di gestione di password come lastpass.

Mail indesiderate: fare click ai link e aprire allegati di mail inviate solo da persone fidate.

Wi-Fi sicuri: bisogna controllare che la rete che si sta usando sia sicura prima di effettuare transazioni finanziarie.

Cosa fare se si cade vittima di frodi

Allertare la Polizia Postale
Contattarci a fraud@ebury.com

Condividere