Le risposte della banca centrale cominciano a mostrare i loro effetti e il dollaro perde terreno

  • torna indietro
  • A proposito di Ebury
    Analisi del mercato valutario
    Chi siamo
    Chi siamo|Commercio Estero
    Finanza
    Frode
  • Latest

4 May 2020

scritto da
Enrique Díaz-Álvarez

Chief Risk Officer at Ebury. Committed to mitigating FX risk through tailored strategies, detailed market insight, and FXFC forecasting for Bloomberg.

La settimana scorsa le valute mondiali hanno recuperato contro il dollaro dopo che numerosi mercati fortemente colpiti dalla crisi hanno mostrato segni di stabilizzazione, in particolare quello del petrolio.

G
li investitori sono rimasti rialzisti fino a venerdì, quando Trump si è scagliato contro la Cina, in un giorno festivo e con poca liquidità sul mercato, indebolendo i mercati azionari mondiali. La maggior parte delle valute mondiali si è difesa bene, mentre il dollaro è sceso contro tutte le valute del G10 e gran parte di quelle dei mercati emergenti.

Questa settimana l’attenzione si concentrerà in prevalenza sul report sull’occupazione USA di aprile, in uscita venerdì pomeriggio (NFP). Questi dati ci consentiranno di valutare con precisione i danni provocati dalla pandemia al mercato del lavoro negli USA, dopo una serie di report settimanali sul mercato del lavoro negativi, che probabilmente erano meno accurati. L’altro aspetto chiave sarà vedere se, considerando i pessimi dati economici usciti fino ad ora, il recente rally degli asset rischiosi è stato eccessivo.

EUR

La crescita economica dell’Eurozona nel primo trimestre ha mostrato un deludente -3.8% trimestre su trimestre, che rappresenta un calo tre volte più ampio rispetto al dato degli Stati Uniti. Riteniamo che ciò sia dovuto principalmente al ritardo delle ordinanze restrittive USA rispetto all’Europa nel mese di marzo e prevediamo che il divario verrà colmato nel secondo trimestre. La buona notizia è che la disoccupazione ha registrato solo un lieve aumento, grazie ai vari programmi statali a sostegno dell’occupazione. La BCE ha annunciato misure di finanziamento più favorevoli per le banche nel programma TLTRO III e un nuovo programma di finanziamento, il PELTRO, che partirà in questo mese. L’euro ha registrato una performance sorprendentemente buona e sembra che il mercato stia convergendo con la nostra opinione, ovvero che i programmi messi in atto dalla BCE saranno sufficienti a garantire l’assenza di rischi sistemici per l’euro mentre i singoli stati affronteranno la crisi.

USD

La Federal Reserve ha annunciato alcune piccole modifiche ai programmi di prestito annunciati recentemente e il presidente Powell si è impegnato a mantenere le misure straordinarie in atto per tutto il tempo necessario. Queste piccole novità non sono però state sufficienti a muovere il mercato durante la riunione della scorsa settimana. Per quanto riguarda il report sull’occupazione di venerdì, ci si aspetta una forte perdita di posti di lavoro e un aumento della disoccupazione. Per quanto ci riguarda siamo pessimisti e prevediamo un numero intorno al 20%, che rifletta le brutali perdite di posti di lavoro delle ultime settimane. Ora che l’attenzione si sposta sui piani di riapertura delle diverse economie, il diffuso contagio e l’ancora alto numero di morti negli Stati Uniti ci porta a pensare che il rimbalzo avverrà prima in Europa che negli USA, fornendo quindi sostegno all’euro.

GBP

Il dato debole sulle vendite al dettaglio nel Regno Unito ha contribuito poco a far muovere la sterlina, che per lo più si è mossa come EUR/USD. L’evento principale di questa settimana è la riunione della Banca d’Inghilterra di giovedì, dove si prevede che i tassi d’interesse di riferimento, che sono praticamente a zero, non verranno variati. Il mercato guarderà al verbale della riunione per sondare le aspettative dei membri in merito alla gravità della contrazione economica. Oltre a ciò, saranno fondamentali ulteriori dettagli del Premier Johnson che prevede di riaprire gradualmente l’attività economica dopo il 7 maggio.

Condividere